AUTOMAN

Automan è un telefilm di fantascienza creato nel 1983 da Glen Larson.
Si avvicina molto dal punto di vista visivo al film Tron della Disney grazie agli effetti speciali
 applicati al vestiario e ai mezzi di locomozione legati al protagonista.
La serie, composta soltanto da tredici episodi di circa cinquanta minuti tratta delle avventure di Walter Nebicher,
 un programmatore poco stimato per il suo lavoro d’ufficio dai superiori,
impiegato al dipartimento di polizia di Los Angeles. Walter decide di programmare un videogioco
 in cui compaia un compagno perfetto per la lotta al crimine, ma in seguito a uno strano sovraccarico
 nasce Automan, interfaccia fisica simile ad una intelligenza artificiale, una specie di ologramma
 o immagine tridimensionale che vive al di fuori dello schermo.
Sfortunatamente però Automan consuma molta elettricità e spesso non è in grado di comparire
 quando Walter richiede il suo aiuto. Anche per questo il programma è in grado di funzionare soltanto di notte,
quando cioè c’è una minore richiesta di energia.
In aggiunta il programma crea Cursore, il compagno di Automan fatto soltanto
 a forma appunto di cursore luminoso. Cursore è in grado di disegnare, e quindi creare,
nel mondo reale qualsiasi cosa Automan richieda, come ad esempio macchine ed elicotteri.
Automan è l’unica serie televisiva ad utilizzare una Lamborghini Countach,
infatti questo è il modello che Cursore disegna quando gli viene richiesta un’automobile.
Essendo creati dal computer questi mezzi non sono soggetti alle leggi della fisica, così che,
ad esempio, l’Autocar esegue curve ad angolo retto a tutta velocità e Walter
 ogni volta va a finire schiacciato contro gli sportelli.
AUTOMANultima modifica: 2008-11-22T08:00:00+01:00da morris_garage
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento