Lexus IS

lexus-is-01_640.jpgLa nuova Lexus IS – la nuova generazione della berlina sportiva compatta di Lexus fa il suo debutto italiano al Motor Show 2005. La nuova IS stabilisce nuovi riferimenti della classe per piacere di guida e stile e si appresta ad entrare nel mercato facendo debuttare il primo propulsore diesel di Lexus.

La berlina sportiva di Lexus segna il debutto del primo motore diesel della Casa. Questa nuova unità di 2.2 litri, interamente in alluminio, è la più potente nella sua classe e soddisfa appieno i precisi requisiti Lexus in fatto di prestazioni e classe. Combina elevate caratteristiche di funzionamento, rotondo e performante grazie anche ad una disponibilità di coppia e potenza al vertice della classe.
In linea con la tradizionale ricerca della perfezione tipica di Lexus, la “L-Finesse” è una nuova filosofia di design profondamente radicata nella cultura giapponese, con punti di riferimento grafico derivati dalla più tradizionale e autentica iconografia, antica e moderna. L-finesse abbraccia ogni aspetto della nuova generazione IS. Il suo complesso razionale viene riflesso non soltanto nello stile interno ed esterno, ma anche nello sviluppo di forti sinergie visive tra entrambi.

lexus-is-08_640.jpg

La nuova IS associa l’eleganza di linee forti e fluenti con un interessante contrasto di superfici concave e convesse, che rafforzano i principi centrali della filosofia L-Finesse. Ne risulta una purezza della forma complessiva.
Frontalmente, la calandra a reticolo verticale, tipica del marchio, identifica immediatamente la IS come una componente dinamica di casa Lexus. L’ampia carreggiata e gli archi ruota possenti si combinano con i ridotti sbalzi anteriore e posteriore per assicurare alla vettura un baricentro ridotto e un aspetto possente ma anche sofisticato. Gli aggressivi gruppi ottici a doppio elemento sono posizionati su un piano più elevato rispetto alla griglia.
A bordo, la filosofia stilistica “L-finesse” trova perfettamente riscontro nel design degli interni, che ancora una volta combina superfici concave e convesse. Le prime destinate alle funzioni di comando e controllo come la leva del cambio nella console centrale e il pulsante di avviamento del propulsore, le seconde per accogliere guidatore e passeggero. Il fluire dinamico delle superfici del pannello porta sulla plancia culmina nel quadro strumenti che proietta letteralmente le informazioni ed è il punto focale dell’abitacolo della nuova IS.

lexus-is-34_640.jpg

Con una scocca caratterizzata da un’elevata rigidità torsionale pur con una costruzione in alluminio per il cofano, gli elementi della sospensione e i motori, la nuova generazione IS è più larga e più bassa rispetto alle concorrenti. Ne deriva un baricentro basso che si combina con raffinate ed efficaci sospensioni ed un nuovo servosterzo elettrico per garantire alla nuova IS una guida dinamica, senza compromettere il leggendario comfort Lexus.

Grazie al suo coefficiente aerodinamico di appena 0,27, la nuova IS è una delle automobili aerodinamicamente più valide nel suo segmento. La carrozzeria slanciata e fluente vanta delle luci estremamente ridotte tra i pannelli e minime sporgenze. La superficie omogenea del cofano, dei fari e del parabrezza minimizza le deviazioni del flusso dell’aria, mentre i retrovisori montati sulle porte riducono la turbolenza dell’aria intorno al montante anteriore.

lexus-is-33_640.jpg

La nuova generazione IS utilizza uno schema di sospensioni anteriori a doppio braccio oscillante e un gruppo multilink posteriore che combinano il famoso comfort stradale tipico di Lexus con un’eccellente maneggevolezza e doti dinamiche adeguate per una berlina sportiva di lusso. Infine, la IS monta anche un nuovo sistema di servosterzo elettrico, con azione proporzionale alla velocità (EPS).

La nuova IS viene offerta con due motorizzazioni, tra cui il primo diesel di Lexus. Saranno quindi disponibili un nuovo propulsore V6 di 2.5 litri a iniezione diretta di benzina con Dual VVT-i ed in grado di erogare 153 kW / 208 CV ed un tecnologico diesel Common Rail di 2.2 litri da 130 kW/177 CV che rappresenta lo stato dell’arte nel segmento.

lexus-is-37_640.jpg

Quest’ultimo è capace di una coppia formidabile – ben 400 Nm tra 2.000 e 2.600 giri/min – al vertice della categoria per i motori fino a 2.2 litri. Questo nuovo propulsore 4 cilindri di 2.231 cm3 è costruito in alluminio e combina una pressione di iniezione eccezionalmente alta – 1.800 bar – con uno dei rapporti di compressione più bassi al mondo per i motori diesel: 15.8:1.

In quanto a prestazioni, IS 220d, che dispone di un cambio manuale a 6 rapporti, accelera da 0 a 100 km/h in 8,9 secondi e raggiunge una velocità massima di 215 km/h. Il consumo medio si attesta su un valore di 6,3 l/100km. La tecnologia Lexus Clean Diesel di cui è dotata garantisce al nuovo motore 2.2 emissioni NOX e PM particolarmente ridotte, appena 0,159 g/km e 0.0019 g/km. Si tratta di valori decisamente migliori degli stessi standard sulle emissioni previsti da EURO IV.

lexus-is-12_640.jpg

Per quanto riguarda il versante benzina, è disponibile un nuovo V6 2.5 litri ad iniezione diretta e con Dual VVT-i. Per questo avanzato propulsore è stata adottata la tecnologia d’iniezione D-4 per ridurre la temperatura della miscela in aspirazione e consentire di conseguenza un rapporto di compressione più alto. Impiega inoltre un sistema di controllo acustico dell’induzione a doppio stadio e ad azionamento elettronico.

In aggiunta, si fregia della duplice fasatura variabile intelligente delle valvole Dual VVT-i per migliorare in modo significativo le prestazioni ed i consumi. La IS250, abbinata di serie ad un cambio automatico a 6 rapporti con modalità sequenziale, può raggiungere una velocità massima di 225 km/h e accelerare da 0 a 100 km/h in 8,4 secondi. Il consumo nel ciclo combinato è di 9,1 litri/100 km.

lexus-is-32_640.jpg

Lexus ISultima modifica: 2008-12-19T19:00:00+01:00da morris_garage
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento