Renault laguna – renault laguna sportour

big_Renault_Laguna_d.jpgLa Renault Laguna è un’automobile prodotta dalla francese Renault dal 1993 in poi. Viene prodotta in versioni 5 porte con carrozzerie: berlina e station wagon.

Nei primissimi anni ’90, ci si rese conto che la Renault 21 non poteva reggere ancora per molto la concorrenza delle nuove vetture di fascia medio-alta che cominciavano ad essere commercializzate. Ci voleva una nuova vettura in grado di rinnovare la fascia medio-alta del listino Renault. I progetti partirono subito e nel 1993 la nuova vettura era pronta e fu presentata con il nome di Laguna. comunque con il nome ‘laguna’ fu presentata all’epoca (anno1990,1991) in un noto autosalone di una via del centro di parigi un’automobile dal volto futuristico.

Prima serie 

Laguna_1.jpg
La prima generazione della Laguna è stata lanciata nel 1993 in sostituzione della Renault 21.

La vettura proponeva nuovamente la pratica configurazione di carrozzeria a due volumi e mezzo con ampio portellone ed ampio vano di carico. Le linee della prima serie della Laguna erano tondeggianti, con un frontale aggressivo ed una coda piuttosto tronca dominata da gruppi ottici arrotondati. L’anno successivo è stata lanciata anche la versione station wagon, leggermente più lunga e alta, che conservò la denominazione Nevada in Francia e Savanna in UK già della Renault 21. Nel 1998 vi fu un lievissimo restyling per mantenere fresca la linea della vettura e consistente principalmente nei gruppi ottici anteriori ridisegnati.

Seconda serie 

Laguna2_2003.jpg
Alla fine del 2000 esce la nuova Laguna, chiamata Laguna II. La vettura era basata su un nuovo pianale in comune con la Nissan Primera (che arrivò subito dopo). Le modifiche estetiche riguardavano un allungamento di 20 cm rispetto alla prima serie e un restyling estetico con ammorbidimento delle linee. Da subito la seconda generazione della Laguna fu disponibile sia come berlina, sia come station wagon, quest’ultima denominata Laguna GrandTour (Estate in Francia e UK)

La Laguna è stata la prima auto al mondo a conseguire le 5 stelle al crash test EuroNCAP, già nel 2001 in occasione della prima prova; risultato che fino ad allora, neppure le più blasonate auto tedesche erano riuscite a raggiungere. Lo stesso risultato è stato ribadito anche nella prova successiva nel 2003. Il merito va soprattutto a due barre a deformazione programmata situate nel vano motore da 40kg ciascuna.

Ma la Laguna si ricorda specialmente per tutta la sua elettronica a bordo. Dal sistema Easy Access System che permette all’utente di aprire le porte semplicemente avvicinandosi alla portiera e accendendo il motore con una scheda elettronica in sostituzione della classica chiave, ai sensori di pressione che monitorizzano costantemente la pressione delle gomme.

La vettura, nel suo insieme, presenta una maggiore cura nei dettagli, una insonorizzazione acustica perfetta, tutte qualità abbinate a motori silenziosissimi: sia benzina che a gasolio. Di serie, su tutta la gamma: 4 alzavetri elettrici, ABS + ripartitore di frenata, 6 airbag, easy access system, sensore di pressione, autoradio, condizionatore.

Restyling della Laguna II
Nel 2004 esce il restyling della Laguna II. La nuova versione si caratterizza per la presenza di un nuovo sistema di navigazione molto simile a quello di BMW e per nuovi motori, tra cui un potente 2.0 a gasolio da 150 e 175cv. Questo nuovo motore si caratterizza per una pressione del common rail da 1600bar e per la presenza di iniettori piezoelettrici.

La versione da 173cv presenta anche due contro-alberi di equilibratura per via dell’enorme coppia generata dal motore stesso. Per i benzina escono un nuovo 2.0 da 170cv al posto di quello da 165cv grazie all’adozione di una turbina Twin Scroll che ottimizza il flusso dei gas di scarico nel turbo. Esce anche la versione GT con il 2.0T da 205cv che deriva da quello della Mégane RS da 225cv ma depotenziato.

Terza serie 

big_Renault_Laguna_c.jpg
Nel mese di ottobre del 2007 è stata lanciata la terza generazione della Laguna.

Rispetto al modello precedente, la nuova Laguna si presenta profondamente rinnovata dal punto di vista estetico: fermo restando il corpo vettura a due volumi e mezzo, le superfici appaiono molto lisce, specie nel frontale, in modo da privilegiare molto la penetrazione aerodinamica. I fari anteriori assumono un design piuttosto ricercato. Osservando la fiancata, poi, la ricerca di un Cx ottimale si fa evidente, mentre la coda è caratterizzata dai particolari fari a sviluppo orizzontale posti proprio sul bordo superiore della coda stessa, una peculiarità stilistica che ricorda quella delle contemporanee Saab 9-3 Cabriolet.

big_11.jpg

Ricca e completa anche la dotazione, comprendente tra l’altro 6 airbags, climatizzatore mono o bi-zona a seconda delle versioni, ABS, ESP, impianto hi-fi e sulle versioni più ricche anche il GPS. Proprio la dotazione, unita ad un prezzo di listino molto concorrenziale, è un’altra delle armi migliori della terza generazione della Laguna che si presenta con un programma ambizioso, vale a dire quello di entrare a far parte delle prime tre vetture di fascia medio-alta vendute in Europa.

big_Renault_Laguna_e.jpg

Contemporaneamente alla Laguna berlina è stata introdotta anche la versione station wagon , denominata SportTour, caratterizzata da una linea dinamica anche in tale configurazione, soprattutto grazie al padiglione relativamente basso. Particolarità di quest’ultima versione è il dispositivo Easybreak, praticamente un pulsante che viene azionato per abbattere il divano posteriore, qualora sia necessario aumentare il vano di carico.

big_Renault_Laguna_a.jpg


Le ambizioni della Laguna trovano riscontro in un’alta qualità della vita a bordo, grazie a finiture accurate e ad un equipaggiamento di alto livello. L’abitabilità a bordo è al top, la dotazione di serie è decisamente ricca e il confort da prime della classe, grazie anche alla disposizione ergonomica dei comandi.

big_Renault_Laguna_h.jpg 

Un occhio di riguardo va anche al fattore sicurezza: la Laguna offre di serie su tutta la gamma l’ESP e l’ASR, oltre ovviamente all’ABS.
Ed ancora, grazie a soluzioni come la carenatura del sottoscocca, la profilatura del frontale e l’alleggerimento generale del corpo vettura (seppur di poco), la Laguna riesce ad ottimizzare i consumi e quindi anche le emissioni nocive. Le versioni a gasolio più ricche sono dotate anche di FAP di serie.

big_Renault_Laguna_m.jpg 

Un’altra arma della Laguna III è il prezzo relativamente ridotto rispetto alla concorrenza, che vede tra l’altro modelli del calibro della BMW Serie 3 e della Audi A4, da tempo regine indiscusse in tale segmento di mercato.
Qualche mese dopo il lancio è stata proposta anche la Laguna GT, dotata di un motore a benzina F4R da 2 litri sovralimentato con turbocompressore ed in grado di sviluppare fino a 205 CV, con una velocità massima di 232 km/h ed accelerazione da 0 a 100 km/h in 7″8. La sigla GT viene adottata anche dalla versione a gasolio da 180 CV.

big_Renault_Laguna_q.jpg 

Le versioni GT montano anche un sistema a quattro ruote sterzanti gestito elettronicamente e denominato Active Drive. A seconda della velocità e del raggio di sterzata, anche il retrotreno aiuta la vettura (sterzando fino a 3.5 gradi per lato), conferendole maggior agilità ed una migliore precisione di guida. Similmente alle Honda Prelude d’inizio anni ’90, è quindi etichettabile come AWS (All Wheel Steering).

big_Renault_Laguna_r.jpg 

Nel mese di dicembre del 2008, un anno dopo il lancio di berlina e station wagon, è stata introdotta la Laguna Coupé, un modello atto a riportare in auge le coupé di classe medio-alta, delle quali la Renault non si è più occupata fin dai tempi della Renault Fuego. La Laguna Coupè esordisce con le motorizzazioni più spinte tra quelle presenti su berlina ed SW, con in più un V6 a benzina da 3.5 litri (derivato dal motore che equipaggia la Nissan 350 Z) ed un V6 3.0 turbodiesel common rail.

big_RenaultLaguna2.jpg

Motori
Al suo esordio, la gamma della terza serie della Laguna propone cinque varianti di motore, tutte a 4 cilindri e ad iniezione elettronica. Due di esse sono a benzina, mentre le altre tre sono a gasolio con tecnologia common-rail. Eccone di seguito alcune caratteristiche:

1.6 16V (K4M, 1598 cc): 110 CV a 6000 giri/min, 192 km/h, da 0 a 100 km/h in 11″7;
2.0 16V (M4R, 1997 cc): 140 CV a 6000 giri/min, 210 km/h, da 0 a 100 km/h in 9″1;
2.0 16v Turbo (M4Rt, 1997 cc): 204 CV a 5000 giri/min, 230 km/h, da 0 a 100 km/h in 7″8;
3.5 V6 24v (VQ35DE, 3498 cc): 238 CV a 6000 giri/min, 244 km/h, da 0 a 100 km/h in 7″4;
1.5 dCi (K9K, 1461 cc): 110 CV a 4000 giri/min, 192 km/h, da 0 a 100 km/h in 12″1;
2.0 dCi (M9R, 1995 cc): 150 CV a 4000 giri/min, 210 km/h, da 0 a 100 km/h in 9″5;
2.0 dCi (M9R, 1995 cc): 180 CV a 3750 giri/min, 220 km/h, da 0 a 100 km/h in 8″7;
3.0 V6 dCi (V9X, 2993 cc): 235 CV a 3750 giri/min, 242 km/h, da 0 a 100 km/h in 7″3.

big_Renault_Laguna_t.jpg

Per quanto riguarda la trasmissione, la terza generazione della Laguna monta di serie un cambio a 6 marce. Sulle versioni con motore 2.0 dCi si può avere in opzione un sofisticato cambio automatico, sempre a 6 rapporti, dotato anche di una logica elettronica in grado di assimilare lo stile di guida del conducente e di cambiare automaticamente rapporto in base a tale parametro.

 

big_RenaultLaguna7.jpg

big_RenaultLaguna6.jpg

Renault laguna – renault laguna sportourultima modifica: 2008-12-28T09:05:00+01:00da morris_garage
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Renault laguna – renault laguna sportour

Lascia un commento