Ferrari F40 – F40 LM Le Mans – F40 GTE

1988_ferrari_f40_06_m.jpgLa Ferrari F40 è un’auto sportiva prodotta dalla Ferrari, erede della Ferrari 288 GTO Evoluzione, costruita tra il 1987 e il 1998 (per gli ultimi esemplari “F40 GTE”), la cui erede fu la F50. Il disegno della carrozzeria è stato realizzato dallo studio Pininfarina sotto la guida di Nicola Materazzi e Pietro Camardella.

800px-Ferrari_F40.jpg

Nata per celebrare i primi quarant’anni di vita della casa automobilistica modenese, tra le altre particolarità ha quelle di risultare l’ultima auto di Enzo Ferrari e di essere stata, ai suoi tempi, la vettura stradale di serie più veloce mai costruita. Il numero di esemplari prodotti, pianificati inizialmente in 400, fu aumentato fino a 1.311 viste le numerosissime richieste pervenute.

1988_ferrari_f40_01_sb.jpg

Il motore è un 8 cilindri a V di 90 gradi, cilindrata pari a 2936 cc, alesaggio 82,0 mm corsa 69,5 mm, sovralimentato con due turbocompressori IHI (è l’ultima auto con sovralimentazione prodotta dalla Ferrari), distribuzione a doppio albero a camme in testa per bancata, quattro valvole per cilindro con due iniettori per cilindro.

Ferrari F40 Front_BASSA.jpg 

La potenza massima erogata è di 478 CV (352 Kw) a 7000 giri/min, coppia massima 577 Nm a 4000 giri/min. Il rapporto di compressione è di 7,7:1. Il cambio è manuale a 5 marce, più retromarcia, con frizione bidisco a secco e montato longitudinalmente.

Ferrari F40 fari Accesi.jpg

Berlinetta 2 posti, telaio a traliccio tubolare in acciaio con pannelli di rinforzo in compositi, carrozzeria in carbonio e compositi (peso totale 46 kg). Sospensioni anteriori e posteriori a ruote indipendenti, bracci trasversali molle elicoidali e barra stabilizzatrice. Il passo è di 2.450 mm, la carreggiata anteriore di 1.594 mm e quella posteriore di 1.606 mm. Sterzo a cremagliera. Il peso totale è di 1100Kg.

F4091247sid.jpg

Prestazioni

Velocità massima: 326 Km/h. (*La Ferrari verificò velocità anche superiori a 330Km/h).
Accelerazione da 0 a 60 km/h: 2,55 secondi.
Accelerazione da 0 a 80 km/h: 3,27 secondi.
Accelerazione da 0 a 100 km/h: 4,56 secondi.
Accelerazione da 0 a 120 km/h: 5,51 secondi
Accelerazione da 0 a 160 km/h: 8,03 secondi
Accelerazione da 0 a 200 km/h: 11,30 secondi.
Accelerazione da 0 a 220 km/h: 13,84 secondi.
Accelerazione da 0 a 240 km/h: 16,39 secondi.
Accelerazione da 0 a 260 km/h: 20,23 secondi.
Ripresa da 70 a 80 km/h: 2,93 secondi.
Ripresa da 70 a 100 km/h: 8,16 secondi.
Ripresa da 70 a 120 km/h: 12,64 secondi.
Ripresa da 70 a 140 km/h: 16,08 secondi.
Ripresa da 70 a 160 km/h: 18,45 secondi.
Ripresa da 70 a 180 km/h: 21,92 secondi.
Ripresa da 70 a 200 km/h: 23,41 secondi.
Ripresa da 70 a 220 km/h: 26,27 secondi.
400 metri da fermo: 11,920 secondi.
Chilometro da fermo: 20,980 secondi.

aferrariradunosilverstone.jpg

L’accelerazione della F40 fino ai 100 km/h non sembra cosi’ eccezionale come la successiva progressione fino a 200 km/h e oltre, a causa dell’enorme pattinamento delle ruote motrici in partenza, non essendo la vettura dotata di controllo di trazione, non disponibile all’epoca della costruzione della vettura.

ferrari_f40_interior.jpg

La F40 LM

Vennero costruiti anche 19 esemplari di F40 LM (Le Mans) dal 1988 al 1994, modelli opportunamente modificati per le competizioni su pista richiesti espressamente dal presidente di Ferrari France Daniel Marin ad Enzo Ferrari in persona e realizzati dall’officina Michelotto (preparatore Ferrari).

ferrari-f40-lm-1990-rm-auctions-001.jpg

Rispetto al modello base, le F40 LM presentavano turbocompressori ed intercooler maggiorati, una nuova centralina elettronica di gestione del motore (siglato F120B), il rapporto di compressione salito a 8,0:1 e la pressione di sovralimentazione portata a 2,6 bar: tutte queste modifiche portavano la potenza massima a circa 720 CV.

ferrari-f40-lm.jpg 

Ma se si toglievano le strozzature da 38 mm sui condotti di aspirazione il motore esprimeva tutto il suo potenziale: i 720 CV venivano ottenuti già con la pressione a 2,2 bar mentre portando quest’ultima a 2,4 bar si ottenevano già 780 CV.

1989-ferrari-f40-lm-35_460x0w.jpg 

In gara si poteva anche toccare quota 800 CV con pressioni di 2,6 bar anche se alcuni motori avevano preparazioni più estreme, facendo registrare punte di 880 CV. Il peso si aggirava normalmente sui 1050 Kg, anche se alcuni esemplari scendevano sotto la soglia della tonnellata.

ferrari-f40-up.jpg

Le prestazioni velocistiche erano impressionanti: la punta massima si avvicinava ai 370 Km/h e l’accelerazione da 0 a 100 Km/h necessitava di circa 3 secondi.

f_f40.jpg

La F40 GTE 

La Ferrari F40 GTE ultima evoluzione della F40, realizzata sfruttando le conoscenze acquisite con la versione LM, venne prodotta tra il 1996 e il 1998 (2 esemplari nel 1996 ed 1 nel 1998) e aveva un motore di 3.5 litri che erogava una potenza massima di 880 cv.

Ferrari_F40_grupo.jpg

Ferrari F40 – F40 LM Le Mans – F40 GTEultima modifica: 2009-01-08T09:15:00+01:00da morris_garage
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento