BMW Z4 Roadster

aluminiumfrontaxle.jpgUna Roadster che solo BMW può offrire: proporzioni tipiche con vano motore allungato, sbalzi corti e seduta abbassata vicina all’assale posteriore, fanno vivere in diretta le emozioni della strada. Un linguaggio moderno delle forme, un gioco creato da linee marcate e passaggi morbidi, dal doppio rene verticale contro vento e dai muscolosi passaruota posteriori. Forme di giunzione curve e rettilinee creano il design della vera Roadster.

BMW_Z4_05.jpg

Assecondare le linee del corpo senza limitare lo spazio e la libertà. Come un abito su misura, la BMW Z4 Roadster ruota verso il conducente la consolle centrale asimmetrica e la plancia degli strumenti con gli elementi di comando circolari che ricordano la leggendaria BMW Z8, trasmettendo al tatto – come tutte le superfici – l’assoluta sensazione di massimo pregio. Anche con hardtop chiuso si conserva la sensazione di spaziosità e di vicinanza con quanto più conta in strada: l’auto.

BMW_Z4_01.jpg

La prima Roadster BMW con hardtop ad azionamento elettrico: la sofisticata soluzione meccanica permette che, anche a capote aperta, il posteriore resti degno di una roadster tipicamente slanciata. Questo è possibile grazie a due semigusci del tetto in alluminio che si sovrappongono in modo ottimale in un tempo di circa venti secondi. Quando è chiuso, l’hardtop crea una linea del tetto tipicamente coupé. Gli ampi finestrini laterali e il grande lunotto garantiscono una visuale a 360°. Aperta o chiusa? Non dipende dallo stile, ma dalla situazione.

axle_load_distribution.jpg

Perché le Roadster hanno un cofano motore allungato? Per poter allineare sei cilindri. Perché solo i motori a sei cilindri in linea offrono la combinazione ideale di peso e potenza unita ad un perfetto equilibrio delle masse e ad un comfort di marcia ineccepibile. Una sensazione di potenza unica che nella BMW Z4 sDrive23i (150 kW/204 CV) e sDrive30i (190kW/258 CV) è abbinata ad un alloggiamento particolarmente leggero in magnesio. Nella BMW Z4 sDrive35i, Twin Turbo e High Precision Injection erogano 225 potenti kW (306 CV) mantenendo sempre un andamento morbido.

BMW_Z4_02.jpg

Con il cambio automatico sportivo a 7 rapporti (Disponibile solo per la BMW Z4 sDrive35i 306CV) la spinta non viene mai interrotta. Due trasmissioni con frizione separata inviano continuamente la potenza del motore all’assale posteriore. Accelerando, ad esempio, in terza, il quarto rapporto è già inserito, e si può cambiare marcia senza interrompere la spinta tramite i paddle al volante o la leva del cambio. La modalità automatico offre una dinamica particolarmente confortevole. Il Driving Dynamic Control permette di selezionare la caratteristica di guida tra Normale, Sport e Sport+.

BMW_Z4_04.jpg

Il cambio manuale a sei rapporti unito ai propulsori più potenti e con forza di spunto maggiore è un vero divertimento. Il cambio automatico sportivo a sei rapporti riduce il consumo e cambia a velocità doppia. Entrambi i cambi hanno in comune la capacità di trasmettere emozioni uniche ad ogni regime e massima efficienza su tragitti corti e lunghi.
Maneggevole in curva, precisa sulla traiettoria ideale: con l’assetto sportivo adattivo (optional) la BMW Z4 Roadster raggiunge una nuova dimensione della dinamica di guida senza mai rinunciare al comfort. Assetto ribassato di 10 millimetri per abbassare il baricentro in caso di velocità più elevate in curva.

BMW_Z4_07.jpg 

I sensori misurano tutte le accelerazioni rilevanti e commutano l’impostazione degli ammortizzatori in centesimi di secondo. L’impostazione base permette di selezionare la caratteristica di guida tra Normale, Sport e Sport+ con il Driving Dynamic Control.
La riduzione del peso nei punti giusti e la trazione posteriore permettono una ripartizione equa del peso tra gli assi. Con la seduta del conducente in posizione ribassata e spostata verso la parte posteriore, il vantaggio si percepisce curva dopo curva: agilità irresistibile nella consolidata qualità BMW, il bilanciamento perfetto dell’intera BMW Z4 Roadster.

BMW_Z4_06.jpg

L’hardtop composto da due parti permette di garantire la pura sensazione roadster insieme a massima aerodinamica. Un progetto generale e un lavoro scrupoloso fin nei minimi dettagli, dalle prese d’aria fino alla parte posteriore, contribuiscono a ridurre la resistenza dell’aria a velocità elevate e quindi anche i consumi di carburante, trasformando il vento da ostacolo a piacere puro.

BMW_Z4_08.jpg

Pneumatici Runflat della BMW Z4 Roadster.
Sono finiti i tempi dei cambi gomma sul bordo della strada. Grazie a speciali rinforzi nei fianchi, anche in caso di panne, gli pneumatici di serie delle BMW Z4 Roadster sono in grado di percorrere fino a 250 km. Il vantaggio consiste in maggiore spazio nel vano bagagli e peso minore, visto che il pneumatico di scorta non è più necessario. Inoltre ogni piccola perdita di pressione viene segnalata al guidatore tramite la spia elettronica di foratura pneumatici nel cockpit.

dsc.jpg

Pneumatici
 
Dimensioni pneumatici anteriori  225/45 R 17 W
 
Dimensioni pneumatici posteriori  225/45 R 17 W
 
Dimensioni cerchi anteriori 8 J x 17 lega leggera
 
Dimensioni cerchi posteriori 8 J x 17 lega leggera 

rigid_body.jpg

 
Motore
 
Cilindri/valvole 6/4
 
Cilindrata in cc 2.497
 
Corsa/alesaggio in mm 78,8/82,0
 
Potenza nominale/regime nominale
in kW (CV)/g/min 150 (204)/6.400
 
Coppia max./regime in Nm/g/min
 250/2.750
 
Rapporto peso/potenza (EU) in kg/CV 7,3
 
Massa in kg
 
Massa a vuoto EU 1.480
 
Massa totale consentita 1.735
 
Carico utile 330
 
Carico massimo per asse ant./post. 800/970

retractable_hardtop.jpg

Prestazione
 
Coefficiente di resistenza aerodinamica 0,34
 
Velocità massima in km/h 242
 
Accelerazione 0 – 100 km/h (in s) 6,6
 
Accelerazione 0 – 1.000 m (in s) 26,9
 
Elasticità 80 – 120 km/h (in sec) 4°/5° marcia 6,4/7,8 

boot.jpg

Consumo
 
Ciclo urbano EU (l/100 km) 12,4
 
Ciclo extraurbano EU (l/100 km) 6,2
 
Ciclo misto EU (l/100 km) 8,5
 
Emissioni di CO2 (g/km) 199
 
Capienza serbatoio in l (circa) 55

technical_data_z4_large.jpg

 

BMW Z4 Roadsterultima modifica: 2009-02-23T14:37:00+01:00da morris_garage
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento