Audi A5 Cabriolet – Audi S5 Cabriolet

audi-a5-cabriolet_1.jpgLa Cabriolet A5 media di Audi deriva dalla coupé A5.

A parte il tetto in tela, ci sono altri elementi a calcare le differenze come le satinature per il profilo che circonda l’abitacolo, per la cornice del parabrezza, i gusci dei retrovisori e le sedi dei fari di profondità mentre i terminali di scarico sono cromati per tutte le versioni.

audi-a5-cabriolet_2.jpg

Il tetto, disponibile in quattro colori (blu, marrone, rosso e nero) appare ben teso e costruito alla perfezione, ma è anche funzionale visto che si chiude elettricamente, grazie al comando presente sul tunnel centrale, in soli 15 secondi e fino a 50 km/h, in modo completamente automatico e anche silenzioso scomparendo sotto il tonneau cover.

audi-a5-cabriolet_3.jpg

 L’apertura avviene invece in 17 secondi e accanto c’è anche un comando per aprire e chiudere contemporaneamente tutti i cristalli laterali, volendo queste operazioni si possono fare anche con il telecomando a 4 metri di distanza. La capote è in tre strati e, optional, si può avere anche insonorizzata con uno strato intermedio di poliuretano di 15 mm.

audi-a5-cabriolet_5.jpg

Funzionale anche il sistema di ripartizione per il bagagliaio così, viaggiando aperti, ci sono 320 litri mentre a capote chiusa, spingendo la flangia dell’alloggiamento per la capote che si trova all’interno del vano, si arriva a 380 litri e uno spazio di accesso migliore. Da station wagon invece i comandi per abbattere i due schienali posteriori in modo da avere 750 litri.

audi-a5-cabriolet_6.jpg

E non è finita, perché c’è il vano passante perché con una cabriolet a trazione integrale come questa è possibile andare al mare, ma anche a sciare. Sotto il vano c’è lo spazio per riporre ripiegato in quattro il frangivento, di grande aiuto se si viaggia aperti, ma obbliga a farlo solo in due.

audi-a5-cabriolet_8.jpg

La scocca è stata rinforzata naturalmente per compensare la mancanza del tetto, montanti anteriori sono stati irrobustiti e alle spalle dei poggiatesta posteriori ci sono i rollbar in alluminio a estrazione automatica che fuoriescono quando l’apposito sensore percepisce il pericolo di ribaltamento.

audi-a5-cabriolet_9.jpg

In assenza degli airbag a tendina, i sedili anteriori hanno speciali airbag estesi fino alla testa. A proposito di sedili, ci sono due novità. La prima è il sistema di ventilazione ad aria calda per la testa visto per la prima volta sulla Mercedes SLK, ma qui ci sono tre livelli di regolazione;

audi-a5-cabriolet_10.jpg

la seconda è presa pari pari dalla BMW Serie 3 Cabrio ed è la pelle del rivestimento che, grazie a un particolare trattamento, riduce fino anche di 20 gradi la temperatura dei sedili così sedersi dopo aver lasciato la macchina scoperta al sole non sarà più una pena.

audi-a5-cabriolet_11.jpg

Completissima la gamma delle motorizzazioni, tutte a iniezione diretta e dotate di recupero dell’energia in rilascio e frenata. Al lancio ci sanno il 2 litri turbo con sistema di alzata variabile delle valvole da 180 CV, con cambio automatico-sequenziale a 8 rapporti Multitronic, e da 211 CV anche con cambio manuale a 6 rapporti.

audi-a5-cabriolet_13.jpg

Poi c’è il V6 3.2 da 265 CV con Multitronic e due V6 Diesel: 2.7 da 190 CV con cambio manuale e 3 litri da 240 CV con cambio S Tronic a doppia frizione a 7 rapporti e trazione integrale quattro con giunto centrale Torsen che, in condizioni normali, assegna il 60% della coppia al retrotreno, ma può arrivare se necessario fino all’85% o darne il 65% alle ruote anteriori.

audi-a5-cabriolet_14.jpg

Più avanti saranno disponibili altre combinazioni e altri motori tra cui lo spettacolare V6 3 litri della S5 con compressore volumetrico da 333 CV tra 5500 e 7000 giri/min e 440 Nm tra 2900 e 5300 giri/min. Cupo nel rumore, possiede una spinta imperiosa e costante con allungo altrettanto formidabile.

audi-a5-cabriolet_15.jpg

Con l’S Tronic, ogni cambiata è come ripartire di slancio con un brevissimo borbottio allo scarico che ricorda quello delle vetture da rally. Con lo sterzo dinamico, basta una piccola rotazione del volante per ritrovarsi dentro la curva e il differenziale posteriore sportivo attivo trasforma i cavalli in agilità invogliando a cercare il misto e a disinserire l’ESP per sentirne tutta l’efficacia.

audi-a5-cabriolet_20.jpg

La S5 Cabriolet

La S5 sembra praticamente un kart incollato a terra, soprattutto regolando su Dynamic l’Audi Drive Select che influenza il comportamento di sospensioni, sterzo e motore, ma non è mai eccessiva nella sua sportività accettando con estrema naturalezza di andare a passeggio, ma pronta a scattare da 0 a 100 km/h e a raggiungere in un soffio i 250 km/h.

audi-a5-cabriolet_21.jpg

Non troppo distante è la versione V6 3.0 TDI che si ferma a 247 km/h e tocca i 100 km/da fermo in 6,4 secondi, anch’essa in grado di regalare grandi soddisfazioni alla guida con grande naturalezza grazie alla coppia di 500 Nm da 1500 a 3000 giri/min.

audi-a5-cabriolet_22.jpg

I PREZZI
L’Audi A5 Cabriolet comincerà ad uscire dai concessionari dalla fine di aprile, ma la prevendita è incominciata in questi giorni con prezzi che vanno da 44.350 euro della 2.0 TFSI da 180 CV fino ai 54.700 della V6 3.0 TDI quattro S Tronic. Per la S5 invece si prevede un listino che partirà ben oltre i 60.000 euro.

audi-a5-cabriolet_31.jpg

s5-cabriolet_1.jpg

s5-cabriolet_2.jpg

s5-cabriolet_3.jpg

s5-cabriolet_5.jpg

s5-cabriolet_6.jpg

s5-cabriolet_8.jpg

s5-cabriolet_10.jpg

s5-cabriolet_13.jpg

s5-cabriolet_15.jpg

s5-cabriolet_20.jpg

s5-cabriolet_21.jpg

s5-cabriolet_36.jpg

s5-cabriolet_37.jpg

s5-cabriolet_38.jpg

s5-cabriolet_39.jpg

Audi A5 Cabriolet – Audi S5 Cabrioletultima modifica: 2009-03-02T10:15:00+01:00da morris_garage
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento