Citroen XM V6

CITROEN-XM-2-0-SX--1997-2000-.jpgLa Citroen si è creata una reputazione invidiabile, e non solo per la sua tecnica o per il design all’avanguardia: la Casa francese è anche conosciuta per il periodo di produzione eccezionalmente lungo dei suoi modelli. L’ammiraglia della Casa, la XM, ne è un esempio eccellente: apparsa sul mercato nel 1989, dieci anni dopo è sempre parte integrante del programma di vendita.

398_186_p1010096-u.jpg

Il marchio Citroen è molto apprezzato per la grande tradizione di questa Casa costruttrice francese, che non esita ad arricchire continuamente l’automobile di innovazioni tecnologiche spesso azzardate.

1279B3_4.jpg

Inoltre la Citroen si è ben presto distinta per i suoi stili non convenzionali: la 2 CV, che non può certo essere definita bella secondo i canoni usuali ma che continua a essere molto amata dai suoi proprietari, è un esempio concreto di questa tradizione, così come la DS, attraente senza compromessi, le cui forme fluide sono ancor oggi all’avanguardia, più di quarant’anni dopo la sua presentazione.

717_xm-nlbigwheel.jpg

La XM è la più recente rappresentante di questa abitudine alle forme rivoluzionarie: una tradizione che si spera possa avere un seguito, benché, dopo il passaggio della Casa al gruppo francese PSA, la tecnica e lo stile della produzione si siano nettamente evoluti verso la normalità.

1997citroenxm.jpg

Apprezzare o no le forme della XM, che dal 1989 ha sostituito la leggendaria CX, a sua volta evoluzione logica della già citata DS, è una questione di gusti: è tuttavia un dato di fatto che questa Citroen cuneiforme, con il suo rialzo al livello dei montanti C e con la sua generosa vetratura, occupa un posto assolutamente unico nella classe superiore. Per questo la XM è perfettamente allineata alla tradizione del marchio francese e le sue linee non risulteranno mai fuori moda.

339499201_c34d48bd71.jpg

Il “cuore tecnico” della XM consiste nella sua sospensione idropneumatica, un sistema che debuttò già sulla DS del 1955 e che all’epoca fece furore. In sostituzione delle molle pneumatiche, un complesso idropneumatico combinato a un sistema di regolazione a olio garantisce quel comfort unico offerto dalle vetture di Casa Citroen, che sembrano letteralmente scivolare sull’asfalto.

2420349_b_208f09b9ea01a75b.jpg

Il modello di punta della gamma XM è, fin dall’inizio della produzione, dotato di un motore V6 da tre litri, sostituito, nel 1998, da un gruppo da 2,9 litri a quattro valvole per cilindro. Questo propulsore dispone di 190 CV sufficienti per permettere a questa berlina di quasi una tonnellata e mezza di superare il limite dei 230 km/h. Gli esperti di aerodinamica della Citroen hanno così raccolto con bravura, con la loro XM cuneiforme, la sfida lanciata loro dalla direzione della Casa.

fs_688552.jpg

L’interno della Citroen XM è degno del lusso delle berline di classe superiore. Grazie alla sospensione idropneumatica, il comfort è eccezionale.

xm006.jpg

Dati tecnici

Dimensioni e peso

Lunghezza: 4,71 m
Larghezza: 1,79 m
Altezza: 1,39 m
Peso: 1470 kg

202183.jpg

Motore

Sei cilindri a V
alesaggio x corsa: 87 x 82,6 mm
cilindrata: 2946 cc.
coppia max: 267 Nm a 4000 giri/min
potenza: 190 CV (140 kW) a 5500 giri/min

Citro%C3%ABn_XM_V6_engine.jpg

Prestazioni

Velocità massima: 233 km/h
accelerazione: da 0 a 100 km/h in 8,4 secondi

CitroenXM2.jpg
 
citroen_xm-v6_draw_89.jpg
Citroen XM V6ultima modifica: 2009-08-07T10:15:00+02:00da morris_garage
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento