La nuova Ferrari, ecco la macchina della riscossa

logo_scuderia_ferrari_sm.jpg

 

Il prossimo 28 gennaio verrà presentata ufficialmente a Maranello la nuova Ferrari  2010 con la quale Alonso e Massa tenteranno di vincere il titolo. E’ considerata come la Ferrari della riscossa, studiata fin dalla metà dello scorso anno, quando si decise di fermare lo sviluppo della F60 e concentrarsi sulla versione 2010.

Importanti novità per questa nuova monoposto, che avrà un passo allungato di 15 centrimetri e che avrà un serbatoio del carburante di 240 litri. La necessità di guadagnare spazio e minimizzare l’allungamento del passo, ha costretto i tecnici di Maranello a spostare il serbatoio dell’olio, che non sarà più in zona centrale, bensì incastonato tra motore e scocca, dentro la scatola del cambio. Questa è una soluzione ottimale per il centraggio delle masse e per la riduzione dei pesi, ma scelta solamente per questioni di spazio.

prospetto ferrari 2010.jpg

LE PRINCIPALI NOVITA’ DELLA NUOVA FERRARI

 
-> Alettoni: durante la presentazione vedremo le ali della F60, poiché quelle nuove saranno utilizzate solamente durante i primi test a Valencia, dal 1 al 3 Febbraio.

-> Telaio: sarà più alto rispetto alla precedente monoposto e nella parte anteriore, verso il musetto, avrà le “corna” come quelle usate dalla Red Bull nel 2010.

-> Pneumatici: grazie al restringimento dei pneumatici anteriori e dell’innalzamento del telaio, sulle monoposto 2010 vi saranno diverse appendici aerodinamiche attaccate sotto la scocca.

-> Radiatori: saranno più lunghi rispetto alla F60, dato che dovranno compensare l’allargamento per far posto al serbatoio della benzina più grande, dato che raddoppia la sua portata, passando da 110 litri a 240 litri.

-> Sospensioni: i bracci delle sospensioni verranno inclinati in avanti per sfruttare meglio i canali d’aria che alimentano la zona del doppio diffusore.

-> Profilo estrattore: sarà una copia di quanto già visto sulla Red Bull nel 2010, ossia con triplo canale centrale.

-> Serbatoio dell’olio: verrà inserito all’interno della fusione del cambio. E’ una delle novità sostanziali di quest’anno, dato che era un’impostazione usata oltre un decennio fa in F1.

 

La nuova Ferrari, ecco la macchina della riscossaultima modifica: 2010-01-18T09:30:00+01:00da morris_garage
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento