AUTO: ALTROCONSUMO, LE PIU’ AFFIDABILI SONO LOW COST E GIAPPONESI

dacia_logan_mcv_1.jpg

 

Per oltre ventimila consumatori europei che hanno partecipato all’inchiesta di Altroconsumo sull’affidabilita’ della propria automobile, decretando pregi e difetti di 34 marche automobilistiche, formulando giudizi su ben 144 modelli le auto a basso prezzo sono quelle ”piu’ affidabili”. E’ quanto e’ emerso dall’indagine di affidabilita’ che e’ stata condotta oltre che in Italia anche in Francia, Belgio, Spagna, Portogallo.

Tra i modelli nuovi, un’auto low cost risulta aver avuto meno problemi di altre auto, anche tra i colossi del settore.

Con poco piu’ di 12.000 euro, incentivi esclusi, conquista il podio la rumena Dacia Logan MCV 1500D. Seconda e terza classificata la Peugeot 207 1400 e la Fiat Panda 1200.

peugeot_207rc_x.jpg

Nel complesso, i marchi piu’ affidabili restano, come emerso anche dalle inchieste degli scorsi anni, quelli giapponesi: ben sette case costruttrici tra le prime dieci della classifica sono nipponiche. E anche per i costi della manutenzione, i modelli del Sol Levante si comportano meglio di quelli del vecchio e nuovo continente, eccezion fatta per Fiat: in media all’anno si spendono 200 euro per una manutenzione ordinaria per Suzuki, Toyota e, appunto, Fiat, contro i 425 euro di Jeep e i 430 di BMV.

fiat panda 1.2.jpg

Dall’inchiesta emergono anche le ragioni di scelta di un modello: in testa le esigenze di utilizzo (station wagon, suv, sportiva) e il livello di prezzo. Quasi nessuno sceglie l’auto per gli optional e pochi ancora per il fatto che sia ecologica o a bassa emissione di CO2. Affiora anche il sommerso, vizietto del Bel paese: l’8,3% dei clienti delle officine preferisce pagare in nero le riparazioni, contro 1,2% della Francia. Pessima abitudine, se si considera che senza ricevuta o fattura non puo’ essere applicata nessuna garanzia. In caso di problemi, non si potra’ chiedere il rimborso della cifra spesa o pretendere una nuova riparazione da parte dell’autofficina. Fuori dalla legalita’, nessun paracadute.

AUTO: ALTROCONSUMO, LE PIU’ AFFIDABILI SONO LOW COST E GIAPPONESIultima modifica: 2010-01-23T09:30:00+01:00da morris_garage
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “AUTO: ALTROCONSUMO, LE PIU’ AFFIDABILI SONO LOW COST E GIAPPONESI

  1. La Dacia Logan, il campione del low cost fa parlare di sè. Ma è interessante sentire anche l’altra faccia della medaglia. Quanto di una macchina si ha con una Dacia? L’aspetto semplice non spaventa e la casa madre, la Renault, fa gran pubblicità per l’affidabilità delle loro Dacia. Montano motori Renault. Bene, direi (o quasi). Però nella pratica le cose stanno (forse) diversamente. C’è il caso della Dacia Logan MCV Diesel (1.5 dci 86cv), acquistata due anni fa. A solo 117.000km il blocco motore si spacca senza preavviso. Sì, sembra incredibile. Il motore è da cambiare. La casa rifiuta (fino ad oggi) di farsi carico della situazione, visto che la garanzia termina a 100.000km. La riparazione, per un importo di 5.951 euro, sarebbe a carico esclusivo del proprietario. In concessionaria Dacia invece stimano il valore attuale della macchina (con motore funzionante, si intende) a euro 4.000.
    C’è da chiedersi, se la Dacia si paga poco perché vale poco.
    C’è da chiedersi perché la casa madre non si mostra piu’ flessibile.
    Ci sono da chiedersi molte cose, e consigliamo di farlo prima dell’acquisto.

  2. per la Dacia hanno pienamente ragione !!Vale sempre il detto ” chi meno spende, più spende “! Io sono un affezionato utente della Mercedes, (piccole) non ho avuto avuto mai, dico mai nessuna rottura ,o guasti anche dopo 200.000 KM ciao Tino

Lascia un commento