Citroen C3 serie 2 (2009-attuale)

motori,auto,citroen,c3,citroen c3,c3 serie 2,citroen c3 serie 2,auto familiare,berlina,velocita,prestazioni,prezzo,consumi,allestimenti,motorizzazioni,



Nel luglio del 2009, Citroën ha svelato la nuova C3, giunta alla sua seconda serie, dopo circa un anno di divulgazioni di schizzi e disegni che fin dal loro apparire si dimostrarono piuttosto fedeli a quello che sarebbe stato il modello definitivo. La presentazione ufficiale al pubblico si è avuta pochi mesi dopo, al Salone di Francoforte.
La nuova C3 vuole essere più chic della C3 prima serie ed ambisce a conquistare fette di clientela più raffinate, oltre a quelle già tradizionalmente fedeli alla marca. Punta quindi a rubare clienti alla Lancia Ypsilon ed alla Toyota Yaris.

motori,auto,citroen,c3,citroen c3,c3 serie 2,citroen c3 serie 2,auto familiare,berlina,velocita,prestazioni,prezzo,consumi,allestimenti,motorizzazioni,

La nuova nata del “double chevron” presenta un design caratteristico, ricco di novità, a partire dall’enorme parabrezza Zenith (di serie sulle top di gamma Exclusive) esteso all’indietro fino a sconfinare su parte del padiglione. Tale parabrezza amplifica la visione del conducente e del passeggero anteriore di ben 80º, e volendo può essere ridotta mediante un parasole estraibile dal cielo della vettura. Ma anche altre caratteristiche rendono la C3 una vettura completamente nuova: i fari anteriori e posteriori propongono per esempio un disegno più aggressivo ed originale. Rimane invariato invece l’andamento “ad arco” del tetto della vettura, che conserva quindi l’impostazione generale che ha sancito il successo commerciale della prima serie.

 

motori,auto,citroen,c3,citroen c3,c3 serie 2,citroen c3 serie 2,auto familiare,berlina,velocita,prestazioni,prezzo,consumi,allestimenti,motorizzazioni,


Come già detto, quest’ultima non va in pensione con l’arrivo della nuova serie, ma rimane in listino per un anno in una gamma ridotta all’osso e con la denominazione C3 Classic.
Il frontale è inoltre caratterizzato anche dalla grande “bocca” trapezoidale affiancata dai fendinebbia, questi ultimi circondati a loro volta da due scanalature a forma di “C” che rendono più aggressivo il look. Particolare anche il disegno della coda, con i già citati gruppi ottici posteriori “ad L”, sottolineati da una linea cromata trasversale.

 

motori,auto,citroen,c3,citroen c3,c3 serie 2,citroen c3 serie 2,auto familiare,berlina,velocita,prestazioni,prezzo,consumi,allestimenti,motorizzazioni,


La nuova C3 è leggermente più grande della precedente, otto cm di lunghezza in più, il che va a vantaggio dell’abitabilità interna e del bagagliaio che cresce in capienza. Il fatto è sorprendente se si pensa che, nonostante l’aumento di dimensioni, la nuova C3 rimane tra le più compatte della categoria con i suo 3.94 m (eccezion fatta per la Toyota Yaris, che nella sua seconda serie misura appena 3.79 m) e che si è riusciti ad incrementare la volumetria interna mantenendo il passo pressoché invariato.

 

motori,auto,citroen,c3,citroen c3,c3 serie 2,citroen c3 serie 2,auto familiare,berlina,velocita,prestazioni,prezzo,consumi,allestimenti,motorizzazioni,


Un’altra delle armi più efficaci della C3 seconda serie, per quanto riguarda l’abitacolo, è rappresentata dal gradevole disegno della plancia, del cruscotto e della strumentazione dall’originale disegno circocentrico. Caratteristico è anche l’elemento lucido che taglia trasversalmente cruscotto e plancia. In generale, i materiali utilizzati per l’abitacolo sono nettamente migliorati. Si ha invece un leggero decremento dello spazio a disposizione del vano bagagli, la cui capienza di base è scesa da 305 a 300 litri. Abbattendo lo schienale, però, si riesce ad oltrepassare il valore di capienza massima della prima serie, passando da 1.155 a ben 1.300 litri.

motori,auto,citroen,c3,citroen c3,c3 serie 2,citroen c3 serie 2,auto familiare,berlina,velocita,prestazioni,prezzo,consumi,allestimenti,motorizzazioni,

La seconda generazione della C3 sfrutta lo stesso pianale della 207 e della C3 Picasso: l’unica differenza è il passo, ridotto di circa 7 cm. Sono aumentate invece le misure delle due carreggiate. In generale, vengono riproposte le stesse soluzioni a suo tempo presenti nella prima generazione della C3, vale a dire: avantreno di tipo MacPherson, retrotreno a ruote interconnesse ed impianto frenante a dischi anteriori, anche se stavolta sono autoventilanti su tutta la gamma, e a tamburi posteriori, tranne che nelle due versioni di punta (la 1.6 VTi e la 1.6 HDi), che montano invece dischi pieni al retrotreno. Viene mantenuto anche lo sterzo a cremagliera con servoassistenza elettrica.

motori,auto,citroen,c3,citroen c3,c3 serie 2,citroen c3 serie 2,auto familiare,berlina,velocita,prestazioni,prezzo,consumi,allestimenti,motorizzazioni,

La commercializzazione della nuova C3 è iniziata nel mese di novembre del 2009, in una gamma motoristica iniziale composta da:

    1.1 benzina TU1JP: 1124 cc, 60 CV a 5500g/m, 155 km/h, 94Nm a 3200g/m;
    1.4 8v benzina TU3: 1360 cc, 73 CV a 5200g/m, 163 km/h, 118Nm a 2600g/m;
    1.4 8v benzina/GPL TU3: 1360 cc, 73 CV a 5200g/m, 170 km/h, 118Nm a 3300g/m;
    1.4 16v VTi benzina ET3: 1397 cc, 95 CV a 6000g/m, 184 km/h, 136Nm a 4000g/m;
    1.6 16v VTi benzina EP6: 1598 cc, 120 CV a 6000g/m, 190 km/h, 160Nm a 4250g/m;
    1.4 HDi diesel DV4: 1398 cc, 68 CV a 4000g/m, 163 km/h, 160Nm a 2000g/m;
    1.6 HDi diesel DV6ATED4: 1560 cc, 90 CV a 4000g/m, 180 km/h, 215Nm a 1750g/m;
    1.6 HDi EURO 5 diesel DV6ATED4: 1560 cc, 92 CV a 4000g/m, 185 km/h, 230Nm a 2000g/m; disponibile da febbraio 2010 e dal 2011 anche in abbinamento al sistema microibrido con stop&start e-HDi (che sostituisce il modello 99g)
    1.6 HDi EURO 5 diesel DV6TED4: 1560 cc, 111 CV a 4000g/m, 190 km/h, 270Nm a 2000g/m. disponibile solo da luglio 2010.

Da notare, quindi, l’esordio sulla C3 dei motori Prince 1.4 e 1.6, che affiancano i motori monoalbero facenti parte della famiglia TU e che già hanno equipaggiato altri modelli del gruppo PSA, oltre che la Mini del nuovo secolo, per intenderci, quella progettata e realizzata da BMW.
Tutte le motorizzazioni sono accoppiate ad un cambio manuale a 5 marce.

motori,auto,citroen,c3,citroen c3,c3 serie 2,citroen c3 serie 2,auto familiare,berlina,velocita,prestazioni,prezzo,consumi,allestimenti,motorizzazioni,

I livelli di allestimento previsti al lancio per il mercato italiano sono quattro:

    Ideal, solo per 1.1, 1.4 TU3 e 1.4 HDi;
    Perfect, previsto per tutta la gamma tranne il 1.6 HDi 16v da 111 CV;
    Business, per 1.1 e 1.4 HDi;
    Exclusive Style.

Il livello Ideal è quello di accesso, quello intermedio è il Perfect. La versione Business è una Perfect a cui è aggiunto il climatizzatore automatico, i cerchi in lega da 16 pollici e il parabrezza Zenith. Il top di gamma è rappresentato dalla Exclusive Style distinguibile per le cromature alla base dei finestrini laterali e del portellone posteriore.

motori,auto,citroen,c3,citroen c3,c3 serie 2,citroen c3 serie 2,auto familiare,berlina,velocita,prestazioni,prezzo,consumi,allestimenti,motorizzazioni,

Attualmente i 3 livelli di finitura sono

    Attraction (che sostituisce l’Ideal)
    Seduction (sostituisce la Perfect)
    Exclusive (sostituisce la Exclusive Style)

A cui si aggiungono vari allestimenti speciali, quali la Business e la White Selection caratterizzata per alcuni elementi verniciati di bianco.

motori,auto,citroen,c3,citroen c3,c3 serie 2,citroen c3 serie 2,auto familiare,berlina,velocita,prestazioni,prezzo,consumi,allestimenti,motorizzazioni,

La dotazione e le finiture sono di qualità superiore rispetto alla serie precedente. Su tutta la gamma della nuova C3 sono previsti il doppio airbag frontale (quello passeggero è disattivabile) e gli airbag laterali, il divano frazionabile, il computer di bordo, il servosterzo ad azione variabile ed il volante regolabile in altezza e profondità. Inoltre, tutta la gamma tranne le “Attarction” prevede i fendinebbia di serie e su tutta la gamma è prevista una vera ruota di scorta tranne che sulla 99, la quale prevede solo il ruotino. Anche gli interni, ed in particolare il disegno del cruscotto e della plancia, sono piuttosto accattivanti.

motori,auto,citroen,c3,citroen c3,c3 serie 2,citroen c3 serie 2,auto familiare,berlina,velocita,prestazioni,prezzo,consumi,allestimenti,motorizzazioni,

Nei primi mesi del 2010 arriva un quinto livello denominato 99 (cifra che indica i grammi di CO2 emessi per ogni km) ed abbinato unicamente alla 1.6 HDi da 90 CV, che è una delle motorizzazioni previste al debutto. Nello stesso anno si ha anche l’arrivo di un nuovo cambio sequenziale robotizzato a 4 marce, previsto come optional solo per la 1.6 VTi in allestimento Exclusive Style. Sempre nel 2010, viene introdotto un quinto livello di allestimento denominato Style. Ed ancora, sulla stessa base della C3 seconda serie e prima ancora del lancio di quest’ultima, è stata lanciata nella primavera del 2010 la versione DS3, ossia una C3 con equipaggiamento premium ed una nuova carrozzeria ancor più intrigante, pensata per andare a contrastare l’inossidabile Mini, ma anche la nuova Fiat 500.

 

motori,auto,citroen,c3,citroen c3,c3 serie 2,citroen c3 serie 2,auto familiare,berlina,velocita,prestazioni,prezzo,consumi,allestimenti,motorizzazioni,


Il lancio della DS3, tuttavia, avverrà qualche mese dopo quello della seconda serie della C3. Da sottolineare inoltre l’arrivo del 1.6 e-HDi, dotato di tecnologia microibrida e 92 CV di potenza massima, come nella normale 1.6 HDi, che invece sparisce dal listino in tale livello di potenza, mentre rimane ancora disponibile come “non e-HDi” nella configurazione da 112 CV. Infine, anche il 1.1 è stato proposto in versione bi-fuel con commutatore in modalità GPL, mentre appare l’allestimento White Selection, che durerà solo qualche mese, fino a fine anno.
All’inizio del 2012,infatti, la gamma si riduce proprio con l’eliminazione dell’allestimento White Selection, ma anche della versione spinta dal 1.6 a benzina da 120 CV e del 1.6 HDi senza tecnologia microibrida. Appare per contro un nuovo 1.4 e-HDi, anch’esso con tecnologia microibrida e prestazioni analoghe a quelle del normale 1.4 HDi, che non viene inizialmente sostituito, ma continua ad essere prodotto assieme all’unità più moderna. Quest’ultima, tra l’altro, è disponibile unicamente con un cambio robotizzato a 5 marce.
È previsto nel corso dello stesso anno l’arrivo di un inedito propulsore tricilindrico che andrà a porsi alla base della gamma C3.

Citroen C3 serie 2 (2009-attuale)ultima modifica: 2012-02-10T09:00:00+01:00da morris_garage
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento