Maserati Shamal

  La Shamal segnava una svolta radicale nella genealogia della famiglia Biturbo, in quanto era dotata di un inedito motore V8 da 3,2 litri. Battezzata col nome di un vento del deserto mesopotamico, era stata disegnata da Marcello Gandini, già noto per la Khamsin (ma anche autore della sfortunata Quattoporte II quando lavorava ancora per conto della Bertone). Si trattava … Continua a leggere